Giornata mondiale del libro: 8 libri per mamme e bambini [ E il mio #ioleggoperché ]

Oggi, 23 aprile 2015, è la Giornata Mondiale del libro. Le iniziative abbondano (per fortuna) anche in Italia e spopolano sul web. Nel mio piccolo, vi ho spesso raccontato le mie letture su questo blog, più o meno esplicitamente, infatti molti dei miei post sono ispirati o accompagnati da commenti su libri, riviste.

Quindi, approfitto, di questo hashtag meraviglioso per dirvi…

#IOLEGGOPERCHÉ:

Leggo perché ne ho bisogno, mi rilassa, mi trasporta in un mondo che non è il mio, mi fa conoscere storie di persone straordinarie, mi fa vivere le mille vite che non potrò mai avere, mi fa riflettere, divertire, capire il punto di vista altrui, mi aiuta nell’affrontare le piccole sfighe quotidiane. Il libro è un buon amico perché mi fa compagnia senza chiedere nulla in cambio, talvolta è un po’ invadente perché mi dà consigli non richiesti, altre è davvero sfacciato perché mi sbatte in faccia realtà che non avrei dovuto (voluto) conoscere, è un insolente, è maleducato, è sguaiato o fin troppo educato. Il libro è uno di famiglia, si prende certe libertà…

Poi, leggo ai miei figli perché ne hanno bisogno, la sera prima di andare a letto così stemperano la giornata, la mattina prima di andare a scuola così iniziano con una buona dose di allegria, il pomeriggio dopo la nanna così si svegliano di buonumore. Leggo libri silenziosi, libri rumorosi, libri di draghi e topini col pannolino, libri di principesse capricciose e canguri che hanno paura di scoprire il mondo, leggo favole, enciclopedie, ricette, volantini promozionali del supermercato, gli ingredienti delle merendine, i cartelloni pubblicitari, le confezioni dello shampoo… è tutto un mondo da leggere!

libri_genitorialità_mamme_famiglia

Con questo post, voglio inziare a stilare la mia book list tematica e condividerla con voi! Ovviamente, ho scelto di partire con

5 LIBRI SULLA FAMIGLIA E SULLA GENITORIALITÀ

Diversissimi tra loro, proprio per aprire alla riflessione.

  1. IL METODO MAMAN di Pamela Druckerman (ed. Sonzogno): un confronto sentito e divertente sull’educazione francese/educazione anglosassone. E sull’ora della nanna, ad esempio…
  2. TANTA GIOIA NESSUN PIACERE di Jennifer Senior (ed. Rizzoli): si può essere madre e non esserne felice?, recita il retro di copertina di questo straordinario saggio che ci apre gli occhi sulle reali difficoltà che tutti i genitori incontrano. Un libro onesto, difficile, ma che mi ha fatto sentire meno sola nei miei picchi umorali quotidiani.
  3. OLIVE KITTERIDGE di Elisabeth Strouth (Fazi Editore): una visione a tutto tondo della vita familiare e non solo. In un paese del Maine l’umanità tutta è messa sotto la lente di una donna di mezza età, coriacea, difficile, ma onesta nella sua lucida e impietosa vivisezione del prossimo e di sè stessa.
  4. LA MERAVIGLIA DELLE PICCOLE COSE di Dawn French (ed. Leggereditore): è la famiglia imperfetta e incasinata per eccellenza. Ne avevo già parlato qui, ve lo ri-consiglio perché davvero ne vale la pena.
  5. OBBEDIRE È MEGLIO di Costanza Miriano (Sonzogno): questa giornalista-scrittrice farà venire l’orticaria a molte di voi, ma io la trovo divertentissima. Un modo per intendere la vita di una madre cattolica praticante, ma con un po’ di leggerezza, tra smalti da comprare assolutamente, quattro figli da rincorrere e un lavoro che l’appasiona. In mezzo ci ha scritto un libro!

Ma oggi voglio esagerare e aggiungo

3 LIBRI PER FAR SOGNARE (e imparare) I BAMBINI

  1. IL BARBARO di Renato Moriconi (ed. Gallucci): un silent book dolcissimo, in cui un misterioso cavaliere sogna cavalcando le pagine del libro, affrontando piante carnivore, serpenti, uccellacci e demoni, vi terrà col fiato sospeso fino all’ultima pagina quando scoprirete… non ve lo posso dire!
  2. AL SUPERMERCATO DEGLI ANIMALI di Giovanna Zoboli e Simona Mulazzani (ed. Topipittori): cosa comprano gli animali al supermercato? Mirtilli, robinia, sgombri, aringhe, termiti e bambù! Un libro da leggere assolutamente se avete in mente di portare i vostri bimbi ad Expo 2015.
  3. MAPPE di Aleksandra Mizielinska e Daniel Mizielinski (ed. ElektaKids): un viaggio intorno al mondo per scoprire cosa succede nei cinque continenti: cosa si mangia, cosa c’è da vedere, come si tracorre il tempo libero! Palletta lo adora, ci passa le ore sognando di andare a pesca di Lampuga sulle Isole Figi, correre dietro ad un babbuino in Sudafrica, cavalcare uno yak in Cina.

E voi, che libri mi consigliate per le mie prossime letture?

 

6 thoughts on “Giornata mondiale del libro: 8 libri per mamme e bambini [ E il mio #ioleggoperché ]

  1. mi ha incuriosito molto il 4…io ti consiglio -l’ho consigliato a tante mamme in attesa e mi hanno ringraziata tutte!- la luce sugli oceani, bellissimo romanzo che sviscera l’essere madre nella carne e madre di desiderio…imperdibile!

  2. Grazie per i consigli! Ne faccio tesoro per il mio Mattia che ora ha quasi sei mesi. Vista la passione per i viaggi mi incuriosisce molto Mappe 😉 E poi anche io ho letto Olive Kitteridge, anzi me lo sono divorato! Per caso hai visto anche la miniserie tv?

    1. Mappe è strepitoso. Lo “leggo” anch’io 🙂 No, ma mi piacerebbe un sacco vederla. Ti dirò che il libro l’ho comprato dopo aver letto la notizia della mini-serie su Vanity Fair. Ma la tv per me è una cosa impossibile…

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi tu, lascia il tuo commento :)