Oltre il sogno, dal volo allo spazio: mostra interattiva per bambini e non

Io amo i musei, le mostre, le esposizioni. Mi piace l’atmosfera, la calma, il silenzio. Mi piace quando gli occhi dei bambini brillano per la curiosità ed, anche, quando quel silenzio tipico viene scosso dalle loro risate, dai gridolini di gioia e sorpresa. Qualcuno mi dirà che sono troppo piccoli, forse è vero, ma dipende molto dal bambino, dal suo temperamento, ed anche dal genitore, dal suo entusiasmo (e dal grado di pazienza che possiede :)).

Perché portare un bambino a vedere una mostra?

Ci sono un’infinità di motivi per farlo: è divertente, è stimolante, è la base fondante su cui costruirà il suo futuro amore, e rispetto, per la cultura. Così quando ci hanno invitato a vedere Oltre il sogno: dal volo allo spazio, abbiamo aderito con piacere perché eravamo curiosi noi, per primi, e questa è la principale motivazione per decidere di portare un bambino, anche se treenne, a vedere una mostra che – sulla carta – è per bambini delle elementari.  Ma Piccolo Nerd si è, come pronosticato, divertito ugualmente (tranne che per la scenata finale pre -nanna, che l’ha visto urlante e scalciante alle prese con il mio diniego di fronte all’ennesimo album dei dinosauri – sigh!)

Ma parliamo della mostra, che è meglio!

“Oltre il sogno: dal volo allo spazio”, Schio (VI) – Lanificio Conte_SHED, via Pasubio 99, fino al 30 marzo 2016

Ideata e organizzata da Pleiadi, l’ esposizione offre al visitatore un’esperienza interattiva che ripercorre le tappe fondamentali della storia Volo, dai primi esperimenti come le macchine di Leonardo da Vinci, alle mongolfiere, ai dirigibili, fino ai viaggi spaziali. Il percorso, scandito cronologicamente, è raccontato con grandi pannelli intervallati da pannelli più piccoli che, con un linguaggio adatto, aiuta i bimbi a comprenderne meglio il significato.La filosofia della mostra è, in linea con il metodo Pleiadi, il learning by doing, imparare facendo, sperimentando. Infatti, lungo le varie tappe si trovano postazioni per provare a costruire un razzo, far volare i palloncini dentro un tubo, e tentare i prima persona di capire i meccanismi della fisica che permettono ad un corpo di volare. Vi dico solo che il razzo del Piccolo Nerd è partito, il mio non s’è mosso di un centimetro… ecco.

Ed eccoci al check-in dell’aeroporto, imbarcato lo zaino-minions sul nastro, siamo partiti per la nostra avventura… volante!

 

La mostra si avvale del contributo di un comitato scientifico, formato da studiosi, scienziati, astronauti e piloti, e la collaborazione di importanti istituzioni, ed è nata per volontà del Comune di Schio  e il raggruppamento Schio-Thiene di Confindustria Vicenza, ed è il primo step del progetto “Distretto della scienza e tecnologia”, nato per valorizzare un territorio, quello di Schio e dell’altovicenino,  con una ricca storia industriale e d’innovazione tecnologica,  affermatasi già a partire dal XVI secolo come una delle aree manifatturiere più importanti d’Europa, passando nella seconda metà del ‘900 dalla manifattura alla tecnologia. 


Per maggiori info: www.distrettoscienza.it

 

 

One thought on “Oltre il sogno, dal volo allo spazio: mostra interattiva per bambini e non

  1. Sembra bellissima e sarebbe piaciuta tanto anche al ricciolino biondo ed a noi genitori!!!
    Peccato sia così lontana!
    Comunque, concordo con te sul fatto che si possano (anzi debbano) portare i bimbi a mostre/esposizioni / musei ecc.!

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi tu, lascia il tuo commento :)