UNICEF come donare

C’è qualcosa di più importante della vita di un bambino?

Ogni mattina mi sveglio più stanca di quando sono andata a letto, ogni mattina, però, pur avendo passato l’ennesima notte in bianco, cerco di partire con il piede giusto: una buona dose di pazienza, buonumore e cazzimma quanto basta.

Lo faccio perché, aldilà delle difficoltà che ogni madre – O G N I – attraversa e supera quotidianamente, i miei figli sono con me, hanno bisogno di me, ogni santissimo giorno. I miei bambini, tutte le mattine, si alzano, fanno colazione, giocano, vanno a scuola vestiti e puliti.

Ambè, Valentì, che mi stai raccontando? Che senso ha questo post?

Purtroppo ce l’ha, perché nel resto del mondo non sempre va così:

  • In Bangladesh il 43,3% della popolazione sopravvive con meno di 1 dollaro al giorno. Ci vivono 56 milioni di bambini, molti di loro non possono andare a scuola, perché devono lavorare per contribuire al reddito familiare.
  • In Tanzania  1 bambino su 10 muore prima di compiere 5 anni, una delle cause principali è la scarsità di acqua potabile e servizi igieniciUna scuola su 5 ha 1 latrina ogni 100 alunni, alcune una ogni 500, e  l’1% delle strutture dispone di sapone per lavarsi le mani.
  • In Myanmar 1 terzo dei bambini sotto i 5 anni  sottopeso e/o soffre di ritardo nella crescita; l’8,6% soffre di malnutrizione acuta. Circa 80.000 bambini affetti da malnutrizione acuta sono ad alto rischio di morte.

Fonte dei dati: UNICEF

UNICEF come donare

Sono numeri da brividi, sono i numeri di chi è destinato, ogni giorno, a combattere per morire o continuare a vivere.

C’è qualcosa di più importante della vita di un bambino?

Erano queste le parole con cui Audrey Hepburn  apriva i suoi discorsi pubblici come ambasciatrice UNICEF, e sono le parole con cui il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia apre oggi la sua Guida, la pubblicazione dell’ente benefico in cui si parla dei lasciti solidali, l’ultima iniziativa lanciata per promuovere le donazioni attraverso il proprio testamento.

Cosa sono i lasciti testamentari?

Sono una fonte di risorse importante per Unicef e per i progetti a favore dei bambini di tutto il Mondo: milioni di bimbi in oltre 190 paesi. Ogni lascito si trasforma in cure, alimenti terapeutici, istruzione, scuole e interventi salvavita.

Cosa puoi donare con un lascito ad UNICEF?

Puoi scegliere tu cosa lasciare: una somma in denaro, titoli e azioni, beni immobili come appartamenti e terreni, ma anche beni mobili, dai gioielli alle opere d’arte, e perfino un polizza vita.

Perché donare all’UNICEF?

Perché Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia è la principale organizzazione mondiale impegnata a salvare e proteggere la vita dei bambini e perché non riceve fondi dalle Nazioni Unite, ma si sostiene esclusivamente con l’aiuto dei suoi donatori.

Ci sono molti modi per aiutare i bambini sofferenti nel mondo,  io negli anni passati ho scelto di contribuire con i regali per la vita UNICEF, tu cosa farai?

Puoi iniziare condividendo questo post, scattando foto, scriv
endo commenti e lasciando testimonianza del tuo aiuto. Se deciderai di aiutarci a diffondere la notizia, ricordati di utilizzare questi hashtag: #lascitosolidale #lascitoUNICEF #testamentoUNICEF, così conosceremo  subito il tuo prezioso aiuto!

 Buzzoole

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi tu, lascia il tuo commento :)