trova la babysitter perfetta per i tuoi figli

Come trovare la babysitter perfetta in un click

Ah le babysitter, gioie e dolori! L’inverno è alle porte, l’autunno è già entrato in casa e si è accomodato in salotto insieme agli amici raffreddore, tosse e cacarella. I nonni, se hai la fortuna di averli e se hai la doppia fortuna che siano disponibili, sono mezzi ammaccati. E tu: non sai ancora quale carico di lavoro ti toccherà/hai consumato tutte le ferie nei primi sei mesi/non puoi assentarti dal lavoro perché la collega è in maternità, il collega è in trasferta, il capo ha l’ulcera.

No, non è la visione apocalittica dell’imminente fine del mondo sotto il fuoco incrociato dei germi, ma il normale panorama di una qualsiasi mamma lavoratrice con figli piccoli. I bambini da 0 a 3 anni sono dei veri untori, appena ti distrai ti ritrovi un laboratorio batteriologico in casa.

Dato che non puoi vivere in una camera iperbarica, ti restano solo tre soluzioni: imparare la preghiera tibetana, stringere un patto con il diavolo, oppure pianificare tutta l’organizzazione d’emergenza. E se le prime due, pur avendoci ripetutamente provato, non sortiscono effetti utili, devi per forza prevedere di avere una babysitter fidata (ma anche due eh, che non si sa mai, una ordinaria e l’altra straordinaria).

ok-mammaquesta-babysitter-e-perfetta-1

Quindi, come posso trovare la babysitter perfetta per i miei figli?

  1. con il passaparola: amiche, parenti, altre mamme che ci sono passate
  2. verificando nei centri per le famiglie e nelle associazioni sociali che puoi trovare sul sito del Comune in cui abiti o lavori
  3. centri per l’impiego specializzati
  4. siti web dedicati al babysitting

Preso atto che ormai viviamo gran parte del tempo online, i portali specializzati per la ricerca di babysitter sono una soluzione pratica e a buon mercato che ci consentono di trovare in poco tempo la tata con le caratteristiche perfette per noi: filtrando la ricerca per disponibilità oraria, localizzazione geografica, età, storia professionale. L’iscrizione è, solitamente, gratuita, basta semplicemente inserire l’annuncio con la propria richiesta per mettere in moto, in pochissimo tempo, le risposte delle babysitter iscritte, corrispondenti al profilo richiesto. Ogni portale, poi, ha le proprie caratteristiche e peculiarità.

Vediamone alcune:

Su  sitter-italia.it  oltre alla ricerca di babysitter, si può provare il servizio “Genitori in contatto” esprimendo la propria volontà ad incontrare altre famiglie per condividere la babysitter, occuparsi a turno dell’accudimento dei bambini, organizzare il doposcuola.

Per genitori e babysitter la registrazione è gratuita, così come la risposta alle domande e alle offerte di lavoro; è poi possibile essere i primi ad attivare contatti diretti grazie ad un abbonamento Plus.

E se la domanda è: posso fidarmi? Su toptata.it  puoi trovare numerosi strumenti a tua disposizione per aiutarti: referenze, verifiche dell’identità dei candidati, della loro email, del loro telefono e persino dei loro social network. Tanti strumenti che ti permettono di cercare in tutta sicurezza!

E per i pagamenti? Mentre per i due siti che ti ho citato precedentemente la gestione è a carico tuo, lecicogne.net ti consente di pagare il servizio direttamente con carta di credito, oltre a fornire un’assicurazione durante le ore di lavoro della babysitter scelta. Comodo e sicuro!

Io ho provato i primi due portali e mi sono trovata bene, soprattutto con toptata per l’assoluta facilità di gestione e l’accuratezza delle informazioni. Lecicogne.net, invece, non lo conosco direttamente, ma mi pare un’ottimo servizio che somiglia nelle modalità a Helpling, una piattaforma online  per la ricerca e la prenotazione di addetti alle pulizie. Dal sito o dall’app i clienti possono prenotare un addetto alle pulizie professionale e assicurato in pochissimi click.

Insomma, ancora una volta la mia Organizzazione Domestica è 2.0! E tu? Come ti sei organizzata?

 

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi tu, lascia il tuo commento :)