Luminarie Natale Strasburgo

Strasburgo con i bambini: un Natale scintillante!

Volete una meta natalizia adatta ai bambini piccoli? Strasburgo è la città ideale da visitare con i bimbi, soprattutto durante le vacanze di Natale! Noi ci siamo stati lo scorso anno, ed è stato un weekend entusiasmante.

Per prima cosa, collochiamo Strasburgo: è una città della Francia orientale, al confine con la Germania, nella regione dell’Alsazia. Perciò, sì, c’è freddino, ma non abbastanza da impedirvi lunghe passeggiate diurne e serali. Nel periodo natalizio si trasforma in uno spettacolo di luci e colori, tutta la città è addobbata a festa e i tipici mercatini invadono tutte le piazze.

Come abbiamo organizzato il viaggio in auto da Verona a Strasburgo

Con due bambini piccoli è fondamentale organizzare il viaggio in auto, prevedendo delle tappe lungo il tragitto – lo scorso anno Pietro aveva 3,5 anni e Lorenzo 1,5 – partendo da Verona, abbiamo optato per un passaggio a Basilea, terza città della Svizzera, in tempo per una passeggiata tra i mercatini natalizi che lì terminano il 23 dicembre, e per una visita al Museo del Giocattolo, con 6000 esemplari esposti, è il più grande d’Europa.

Il giorno seguente, prima di rimetterci in marcia verso Strasburgo, siamo stati in visita allo Zoo di Basilea, di cui vi ho già raccontato in un post dedicato agli zoo più belli che abbiamo visto negli anni.

Museo del Giocattolo di Basilea

Siamo arrivati a Strasburgo nel primo pomeriggio e abbiamo alloggiato all’Ibis Style Strasbourg Centre Gare che, però, non mi sento di consigliarvi perché le stanze sono minuscole e abbiamo avuto una problema con la prenotazione che non hanno voluto risolvere, quindi, voto 5.

Cosa fare a Strasburgo con i bambini: i mercatini di Natale, il Parc de l’Orangerie, la Petite France.

Depositate le valigie, siamo subito usciti per visitare il centro storico e i suoi mercatini più belli, in Place Broglie e Place de la Cathédrale nella quale si erge la spettacolare cattedrale gotica Notre-Dame. Il cibo di strada è, ovviamente, delizioso,soprattutto la Tarte Flambée (o Flammekueche), una sorta di pizza tradizionalmente coperta di panna acida e cipolle. E poi le birre artigianali, i vini caldi speziati, e gli immancabili biscotti. Non mancano crepes, frittelle e altre tipicità dello street food francese.

Natale a Strasburgo con i bambini

Presi dalla curiosità, ci siamo avventurati per le strade di Strasburgo, vagando senza una meta precisa, solo per assaporare l’aria natalizia della città, così facendo, siamo arrivati al Barrage Vauban, la grande chiusa, costruita nel 17° secolo questa diga aveva lo scopo di difendere la città in caso di attacco nemico.

La mattina seguente, il giorno di Natale, l’abbiamo trascorso al Parc de l’Orangerie, il più antico della città di Strasburgo, un gigantesco polmone verde a pochi km dal centro storico, raggiungibile con i mezzi pubblici o, come abbiamo fatto noi, dopo una lunghissima scarpinata 😛 All’interno del parco si trovano una piccola fattoria, uno zoo, e numerose aree attrezzate per i bambini. Parchi-gioco suddivisi per fasce d’età, belli, puliti e frequentatissimi, anche la mattina di Natale!

Parc de l'orangerie, strasburgo, alsace, francia

Petite France, strasburgo, Alsazia Francia

Da lì abbiamo raggiunto la Petite France, quartiere pittoresco con le caratteristiche case a graticcio, in cui abbiamo sostato per un pranzo non previsto. Pietro si era addormentato sul passeggino, il piccolo invece era sveglio. Dato il rapporto di maggioranza, marito ed io abbiamo optato per un ristorantino davvero delizioso. Dove abbiamo assaggiato i piatti tipici alsaziani: il Bibeleskäs, un formaggio fresco – sembra yogurt –  servito con patate saltate e condito con aglio, prezzemolo, oppure con erba cipollina o cipolla e la Choucroute garnie, crauti fermentati con patate, salsicce e carni di maiale affumicate. Praticamente una bomba che ha vanificato tutto l’effetto della lunga camminata 😛

Dopo pranzo avremmo voluto fare un giro in battello sul fiume, ma con due passeggini e il piccolino che aveva dato il cambio al fratello nel pisolino, abbiamo deciso di rinunciare per gironzolare nel centro città, tra le piazze e i mercatini di Natale.

Siamo ripartiti il giorno seguente e, disfatte le valigie… ne abbiamo rifatto delle altre! Questa volta per un weekend in Umbria, solo noi due – lusso che ogni tanto riusciamo a concederci 🙂 – ma di questo, vi racconterò un’altra volta!


 

Vi lascio un po’ di informazioni e link utili per organizzare un viaggio a Strasburgo con i bambini:  partendo dal sito del turismo in Alsazia www.tourisme-alsace.com; ad alcuni blog tra i miei preferiti che ne hanno parlato: Alsazia con i bambini di Peekaboo Travel Baby e  l’Alsazia con un neonato di Bimbi e Viaggi.

Se volete, come noi, passare da Basilea: i consigli su cosa fare in Svizzera con i bambini li trovate su MySwitzerland, un approfondimento sugli appuntamenti di Natale su Basel.com.

 

2 thoughts on “Strasburgo con i bambini: un Natale scintillante!

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi tu, lascia il tuo commento :)