Tenderly_HelpAWish

Realizzare i sogni dei bambini. Con Tenderly si può.

I sogni son desideri,
chiusi in fondo al cuor.
Nel sonno ci sembran veri
e tutto ci parla d’€™amor.
Se credi chissà  che un giorno,
non giunga la felicità.
Non disperare nel presente,
ma credi fermamente,
e il sogno realtà  diverrà.

[Cit. Cenerentola]

Scusate se oggi apro il post con un grande personaggio femminile. Cenerentola è un’eroina estrema, Cenerentola è l’emblema della resilienza, per usare un termine tanto in voga negli ultimi anni. Lei è uno dei miti della mia infanzia, assieme a Pollyanna di cui vi avevo già parlato in un post precedente (come si diventa un adulto felice).

Sono sempre stata affascinata dalla persone che emanano calma e serenità, quelle che vedono sempre il bicchiere mezzo pieno, quelle che davanti alle difficoltà si rimboccano le maniche e mettono insieme pezzi e sorrisi. Non è facile mantenere la lucidità e il distacco dalle cose del mondo quando questo mondo ti si rovescia addosso come uno tsunami improvviso, ma le persone che coltivano la speranza hanno sempre un asso nella manica: l’amore.

Qualche giorno fa, una mamma commentando un mio post sulla pagina facebook ha detto: l’amore capita. Credo sia la sintesi perfetta non solo di quel pensiero, ma dei pensieri in generale.

Ve lo incollo qui sotto:

Ad ogni modo, ultimamente mi trovo spesso a parlare di progetti sociali, sarà che ci stiamo avvicinando il Natale, sarà che un certo atteggiamento di aiuto verso il prossimo è una cosa che ho dentro (in gioventù sono stata volontaria in Croce Gialla, con l’arrivo dei figli mi sono impegnata nella scuola), sta di fatto che mi piace condividere le buone idee e oggi vi voglio raccontare di HELP-A-WISH.

Cos’è Help-A-Wish? Sostanzialmente è un modo per realizzare i sogni dei bambini, di tutti quei bambini affetti da gravi malattie per i quali i desideri sono il motore della speranza. Un progetto di Make-A-Wish® Italia, organizzazione non profit, sposato e sostenuto da Tenderly che ha scelto di realizzare 8 desideri di altrettanti bambini.

Il primo, già in atto, è quello di Angela una bimba di 5 anni, affetta da leucemia, che sogna di incontrare il “vero” Babbo Natale nel suo villaggio a Rovaniemi, al Circolo Polare Artico. Cosa possiamo fare noi? Contribuire a rendere speciale il suo viaggio!

Infatti, Tenderly illustrerà in 4 tappe il viaggio di Angela verso il villaggio di Babbo Natale, sotto ogni tappa possiamo lasciare un commento per aiutare a rendere questo desiderio più speciale che mai. Quando Angela raggiungerà Babbo Natale i contributi dei fan diventeranno realtà! Le illustrazioni realizzate, infine, diverranno parte di un libro con la piccola Angela protagonista! A me sembra un’idea bellissima, voi che dite? Vi va di partecipare? Allora, vi aiuto a iniziare dandovi i link della pagina Facebook/Tenderly  e del sito tenderly.it/helpawish. Enjoy 😉

 

 

 

Buzzoole

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi tu, lascia il tuo commento :)